La copertura di terrazze pedonabili è un problema difficile nella costruzione di edifici, principalmente perché le superfici sono piatte. Ciò significa che l’acqua non può fuoriuscire rapidamente dalla struttura e si sposterà lentamente o si accumulerà sopra la superficie, creando così maggiori opportunità di perdite ed infiltrazioni. Inoltre, queste superfici piane richiedono pozzetti di raccolta per far defluire l’acqua e anch’essi rappresentano un’altra grande potenziale fonte di perdite.

Considerati questi dettagli, si può dire con sicurezza che superfici ruvide della terrazza, come ad esempio una pavimentazione in porcellana, non sono buone per la copertura di terrazze pedonabili, in quanto aumentano la lentezza del movimento di liquidi e, di conseguenza, aumentano la possibilità di accumulo dell’acqua. Le superfici lisce sono quindi le migliori e maggiore è la pendenza che si può dare alla superficie, meglio è.

Il modo migliore per garantire la copertura di terrazze pedonabili è usare una membrana impermeabilizzante. Questo è un sottile strato di materiale impermeabile continuo e che non offre alcun punto per l’ingresso di acqua nella struttura. Sulla parte superiore della membrana viene posato un materiale di riempimento, necessario per dare una pendenza alla finitura della terrazza. Questa pendenza corre verso le uscite di drenaggio. Lo strato finale è la finitura che può essere una piastrella, una pietra o qualsiasi altro materiale in grado di resistere alle condizioni esterne.

Visti i vari rischi, la copertura di terrazze pedonabili è un lavoro delicato che deve essere realizzato da un’azienda competente e specializzata nel settore. Se la tua esigenza è quella di coprire una terrazza pedonabile, non esitare a contattarci.