L’impermeabilizzazione è il processo attraverso il quale una sostanza viene applicata su una superficie che viene resa impermeabile all’acqua. In poche parole, con l’impermeabilizzazione si crea una barriera che impedisce all’acqua di attraversare il materiale. Questa proprietà può essere applicata nei più diversi settori, solo per citarne alcuni:

  • Abbigliamento
  • Costruzioni
  • Automobili

Lo scopo di tutti i trattamenti impermeabilizzanti, moderni o antichi che siano, è quello di “chiudere” una superficie in modo che l’acqua cada e scivoli su di essa ma non possa attraversarla. I materiali utilizzati per creare questa barriera impermeabile possono essere tecnologicamente avanzati come liquidi siliconici e gli spray polimerici oppure essere molto semplici come ad esempio la trementina e il sego.

Nel caso dell’impermeabilizzazione di edifici ad esempio, i materiali utilizzati per la costruzione di edifici residenziali e commerciali, come il cemento e persino il legno, possono trarre beneficio dall’impermeabilità con polimeri liquidi che producono una membrana impermeabile che blocca le fessure delle pareti e dei pavimenti esposti all’umidità. Questi liquidi possono essere utilizzati sia sugli esterni che sugli interni, come bagni e docce, cucine e controsoffitti. Gli appassionati del fai-da-te possono usare una soluzione impermeabilizzante fatta in casa composta da stearato di ammonio e acqua calda, da applicare sulle pareti e sui pavimenti delle loro case. In ogni caso, è sempre meglio rivolgersi a professionisti del settore, come noi di Poliurea Italia. Possiamo assicurare un lavoro ben fatto, senza pericoli per la salute e, soprattutto, senza perdite di tempo. Non esitare a contattarci per maggiori informazioni.