Un tetto a tenuta stagna è fondamentale per la corretta costruzione di un tetto verde. Mentre alcuni tetti sono intrinsecamente impermeabili quando costruiti, la maggior parte richiederà una qualche forma di trattamento per impedire l’ingresso di acqua nell’edificio. Il trattamento di impermeabilizzazione dei tetti verdi deve fornire uno strato forte ma flessibile che consenta l’espansione in caso di movimenti fisici o termici della struttura dell’edificio, senza compromettere la tenuta stagna.

Si dovrebbe chiedere consiglio a un’azienda specializzata in impermeabilizzazione di tetti verdi per trovare il tipo di trattamento di impermeabilizzazione più adatto per la struttura ed il design del tetto. In generale, possono essere scelti due metodi:

  • I trattamenti applicati liquidi: composti da emulsioni bituminose, bitume modificato, sistemi di cemento polimerico, poliuretano, acrilico modificato con poliuretano, acrilico o elastomeri ibridi poliuretanici bicomponenti che richiedono la miscelazione prima dell’applicazione.
  • Lastre preformate: a base di asfalto o composte da polimeri termoindurenti o polimeri termoplastici.

Le lastre possono essere più adatte all’impermeabilizzazione di tetti verdi con pendenze dolci. Un tetto verde con molti elementi di fissaggio sulla copertura del tetto, ad esempio per illuminazione, energia o ventilazione, può essere più adatto all’impermeabilizzazione applicata a liquido che viene spruzzata o arrotolata per formare un singolo strato coesivo. Le membrane impermeabilizzanti devono essere ovviamente protette da danni fisici e chimici. Tutte le membrane infatti, diventeranno fragili nel tempo e questo viene accelerato dall’esposizione al freddo, al calore e ai raggi UV provenienti dalla luce solare.

Un lavoro di impermeabilizzazione per tetti verdi deve essere chiaramente installato da professionisti esperti e certificati. Poliurea Italia vanta un team di specialisti che potranno assicurare un lavoro di alta qualità con un’attenzione al cliente ineccepibile.