Monthly Archive febbraio 2018

Antisale per muri

Impermeabilizzare parete esterna sul blog di Poliureaitalia.it

Antisale per muri: come scegliere il prodotto ideale

In diversi casi, un intervento di risanamento dei muri non è sufficiente ad evitare il ripresentarsi, a distanza di tempo, di problemi legati all’umidità. Per tale motivo è importante trovare una soluzione che impedisca all’acqua di risalire, e in grado di assicurare una perfetta asciugatura della muratura. Proteggere l’intonaco significa anche riuscire a trattare i sali in modo adeguato.

Le difficoltà nel reperire un antisale per muri efficace

In commercio esistono diversi metodi da adottare in questi casi, anche se non tutti si rivelano realmente efficaci. Solitamente vengono proposte pitture, rinfazzi o neutralizzanti antisale. Si tratta di prodotti liquidi da spennellare sul muro che risultano, però, eccessivamente invasivi ed irreversibili. Inoltre, questi antisale per muri si limitano ad agire a livello superficiale (i sali rimasti in profondità rischiano così di cristallizzare creando danni allo strato superficiale) e riducono la traspirabilità della muratura stessa.

Antisale per muri: la soluzione proposta da poliurea.it

Chi è in cerca di un antisale realmente efficace ha l’opportunità di rivolgersi a poliureaitalia.it. L’azienda ha scelto di specializzarsi nell’impiego del poliuretano, materiale ideale per l’isolamento di qualsiasi abitazione la cui diffusione è stata favorita dal fatto di rappresentare un ottimo isolante termico ed acustico. Si rivela una scelta ottimale per le persone che desiderano isolare la propria casa non solo dal rumore, ma anche dagli sbalzi di temperatura, da umidità e muffa.

In particolare, la poliurea a spruzzo, impiegata quale rivestimento isolante, garantisce risultati sicuri e, al tempo stesso, si caratterizza per facilità di applicazione. Terminata la fase di vaporizzazione sono sufficienti pochi secondi alla poliurea per indurirsi, portando alla formazione di uno stato impermeabilizzante che impedisce all’acqua di infiltrarsi nelle crepe eventualmente presenti nei muri.

A distinguerlo da altri metodi sono anche l’invasività ridotta e l’assenza di scarti.

 

Isolare solaio sottotetto

Isolamento termico solaio calpestabile sul blog di Poliureaitalia.it

Isolare il solaio o il sottotetto migliora l’efficienza energetica domestica

Per isolare termicamente un edificio occorre considerare innanzitutto i punti critici in cui il calore viene naturalmente disperso. Normalmente, l’aria calda tende a risalire verso l’alto, concentrandosi soprattutto nella zona del solaio e del sottotetto. Di conseguenza, gran parte del calore generato dal sistema di riscaldamento si disperde nei locali più alti dell’abitazione, creando condensa e infiltrazioni d’umidità nel solaio e sulle eventuali intercapedini sottotetto.

La dispersione di calore generata in questo modo può così raggiungere livelli molto elevati, stimabili in un 45% dell’intero costo di riscaldamento dell’immobile.

Per ovviare a tale problema, fortunatamente, si può scegliere di isolare il solaio o il sottotetto con il poliuretano a spruzzo, un’innovativa soluzione che consente di ottenere un perfetto isolamento termico anche negli ambienti più difficili da raggiungere.

Come isolare il solaio o il sottotetto con il poliuretano a spruzzo

L’utilizzo del poliuretano a spruzzo per l’isolamento termico dei solai e delle intercapedini sottotetto è un’operazione che richiede competenza, professionalità e strumentazioni adeguate.

Poliurea Italia, da sempre, garantisce ai propri clienti l’esecuzione di lavori di isolamento e coibentazione a regola d’arte, basati sull’utilizzo delle più recenti tecniche d’applicazione del poliuretano espanso.

Questo particolare materiale sintetico dalle eccezionali proprietà isolanti e impermeabilizzanti rappresenta infatti la soluzione ideale per ridurre le dispersioni di calore negli edifici e prevenire i danni causati dall’umidità.

Perché isolare il solaio o il sottotetto con il poliuretano a spruzzo

Rispetto ai metodi classici di isolamento e coibentazione, la tecnica del poliuretano a spruzzo consente di lavorare su qualsiasi tipo di superficie o ambiente senza richiedere interventi strutturali. In questo modo è possibile non solo risparmiare sulla manodopera e sul costo dei materiali, ma anche sui tempi di lavorazione e sulle bollette energetiche.

Il poliuretano espanso è inoltre un materiale perfettamente calpestabile, duraturo e in grado di isolare l’edificio anche nel caso in cui si verificasse la rottura di una o più tegole con conseguente penetrazione di acqua meteorica.

Come usare il poliuretano espanso

Isolante termico spray

[h1]Come usare il poliuretano espanso[/h1]

Il poliuretano espanso e` un polimero basato su legami uretanici, largamente adoperato in edilizia e nell’industria in genere. Si trova in commercio sotto forma di schiuma contenuta in piccole bombolette spray, molto pratiche da utilizzare. Ha proprieta`:

  • adesive,
  • solidificanti,
  • isolanti,
  • collanti,
  • igroassorbenti,
  • traspiranti e
  • filtranti

In edilizia, il poliuretano espanso viene impiegato con successo per l’isolamento termico e acustico di pareti e pavimenti. Spesso come complemento ai polistireni espansi/estrusi. O nelle opere piu` minute di riempimento delle cavità`. Ad esempio, per impedire l’ingresso di aria esterna attraverso le fessure e intercapedini delle abitazioni – come quelle tipicamente poste in prossimita` delle prese di corrente, nei telai di porte e finestre, nelle pavimentazioni, nelle adiacenze dei tubi. In generale, si rivela adatto a riempire gli spazi molto piccoli, impervi o difficili da raggiungere, che sarebbe difficile trattare con altri tipi di isolanti. Nella versione ignifuga, e` usato per il fissaggio dei tubi del camino e nelle porte antincendio.

Altri esempi di come usare il poliuretano espanso

Altri possibili usi del poliuretano espanso si trovano nella decorazione degli interni di abitazioni e uffici. Come le travi in poliuretano espanso, per esempio, destinate soprattutto alle finiture degli ambienti rustici. Si tratta di prodotti del tutto confondibili per l’aspetto con le tradizionali travi in legno (dalle quali pero` i primi si distinguono per la grande leggerezza!). Il poliuretano espanso trova inoltre largo impiego nella fabbricazione di materassi e imbottiture per divani e sedili per auto.

Come usare il poliuretano espanso nel fai-da-te

La comoda reperibilita` sul mercato al dettaglio, e la facilita` di utilizzo, rendono il poliuretano espanso anche un valido alleato nelle attivita` di fai-da-te e bricolage che non necessitano di interventi professionali. A questo proposito, e` bene ricordare la capacita` espansiva della sostanza (fino a triplicare, una volta solidificato, il volume iniziale!) – elemento da non sottovalutare al momento della posa. In ogni caso, e` sempre indispensabile seguire scrupolosamente le istruzioni riportate sulla bomboletta, per sapere come usare il poliuretano espanso

Come ripristinare le guaine in alluminio

Il problema delle infiltrazioni è una cosa seria, da non sottovalutare mai. L’acqua può, infatti, creare danni notevoli alla pavimentazione, portare muffe, umidità e creare un ambiente malsano nella vostra casa. Per questo motivo una buona impermeabilizzazione di tetti e terrazzi è fondamentale per scongiurare questi fastidiosi problemi. Le parti esterne delle nostre case sono completamente esposte alle intemperie e agli agenti atmosferici, che sono in grado di consumare e deteriorare anche le guaine più valide. Per questo è fondamentale fare una manutenzione costante, anche per materiali molto resistenti come l’alluminio. Affidarsi ad una ditta specializzata è la soluzione migliore per risolvere i problemi di infiltrazione e non rischiare di avere brutte sorprese.

Come ripristinare le guaine in alluminio

 

E’ buona consuetudine procedere ad un’impermeabilizzazione dei terrazzi preventiva, per evitare qualunque tipo di problema futuro. Purtroppo, nonostante i prodotti usati siano sempre più performanti e duraturi, è spesso necessario intervenire con controlli periodici. Esistono vari tipi di guaine che vengono utilizzate per l’impermeabilizzazione e verrebbe da pensare che per ogni materiale sia necessario utilizzare diversi prodotti e metodi. In realtà con l’utilizzo della poliurea è possibile intervenire facilmente sulle guaine di qualunque materiale, come cemento, marmo, ma anche quelli più durevoli come l’alluminio. Se vi state chiedendo, quindi, come ripristinare le guaine in alluminio, la risposta è semplice: con la poliurea. La poliurea è un materiale con un forte resistenza, totalmente impermeabile, che ha un’ottima presa su diversi tipi di materiali e si applica in maniera molto rapida.

Poliurea Italia ,il mezzo giusto per scoprire come ripristinare le guaine in alluminio

La poliurea a spruzzo è un sistema innovativo per riportare a nuovo guaine ormai vecchie, che hanno iniziato a dare qualche problema, senza la necessità di rimuoverle, con un notevole risparmio di tempo e denaro. Affidarsi ad esperti per la messa in posa e per la valutazione dei danni da riparare è comunque sempre la scelta migliore, per avere certezza di una riuscita ottima, che duri nel tempo. Per scoprire come ripristinare le guaine in alluminio contattate gli uffici di Poliurea Italia: troverete tutte le informazioni di cui avete bisogno.