Il tetto piano

Il tetto piano, così come anche le coperture calpestabili, è soggetto all’azione di diversi fattori che ne  limitano la durata operativa: lunghi periodi di esposizione a calore e temperatura elevati; sollecitazioni meccaniche; variazioni termiche improvvise e azione deleteria dei raggi ultravioletti. Inoltre, se il tetto è praticabile, anche la protezione deve avere caratteristiche di calpestabilità e se, al contrario, il tetto non si può praticare, l’impermeabilizzante deve comunque garantire una buona resistenza agli agenti atmosferici.

Impermeabilizzazione tetto piano

Oggi, l’impermeabilizzazione tetto piano può contare su diverse soluzioni. Una di queste è l’utilizzo della poliurea, un elastomero poliureico con ottime qualità prestazionali. Innanzitutto il prodotto di presenta in forma liquida e si applica in modo tale da formare un unico manto coprente, esente da pericolosi punti di giunzione nei quali, col tempo, potrebbe infiltrarsi l’acqua. La sua applicazione deve essere necessariamente eseguita da personale specializzato, poiché la macchina utilizzata per l’operazione opera ad una pressione di esercizio di 250 bar, con il liquido che raggiunge una temperatura di 80 °C circa. Il tempo di reazione della poliurea, circa due secondi, unito al rapido indurimento (entro gli 8 secondi), la rendono un prodotto idoneo all’utilizzo su tutti i tipi di coperture, da quelle piane a quelle inclinate, fino alle operazioni su pareti o elementi verticali.

Ulteriori caratteristiche della poliurea

La poliurea è calpestabile quando siano trascorsi 60 secondi dalla sua applicazione e si può utilizzare in un lasso di temperature che va da -40 °C  fino a + 100 °C.  Il fatto di avere un raggio di operabilità così ampio permette di poterla applicare praticamente in qualunque periodo dell’anno. Ad asciugatura avvenuta, il manto che se ne origina è praticamente antiscivolo e il prodotto è completamente colorabile in tutte le tinte RAL, qualora particolari esigenze estetiche lo richiedessero. Il suo utilizzo non è relegato alle nuove costruzioni: per le sue caratteristiche è in grado di incapsulare ogni tipo di supporto, compreso l’amianto; una proprietà utile in caso di ristrutturazioni.